PISA Toggle

PISA

Pisa, o Pisa, per la fluviale melodia che fa sì dolce il tuo riposo ti loderò come colui che vide immemore del suo male fluirti il cuore il sangue dell’aurore e la fiamma dei vespri e il pianto delle stelle adamantino e il filtro della luna oblivioso.
(Gabriele D’Annunzio)

Comments are closed.